Vai al menù principale Vai al menù secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Liceo G.M. Dettori - Tempio Pausania - (OT)
Liceo Classico - Scientifico - Linguistico - Sportivo - Scienze Umane
"G.M. Dettori"
Via B.Demuro, 3 - 07029 Tempio Pausania (Olbia-Tempio)
Tel. 079631783 - E-mail: sspc04000t@istruzione.it
P.Cert.: sspc04000t@pec.istruzione.it
Liceo G.M. Dettori - Tempio Pausania - (OT)
Liceo G.M. Dettori - Tempio Pausania - (OT)
Liceo Classico - Scientifico - Linguistico - Sportivo - Scienze Umane
"G.M. Dettori"
Criteri per la fruizione dei permessi per l'aggiornamento, as. 2008/09

Il Dirigente Scolastico

 

 

Visti gli artt. 6 comma 2 lett. d)  e 64, comma 13, del  CCNL vigente 2006-09;

Visto il CCNI per l'a.s. 2008/09, concernente la formazione in servizio del personale docente, educativo e A.T.A., sottoscritto in data 04/07/2008;

Fornita alle RSU e alle OO.SS. firmatarie del CCNL  presenti alla riunione (CISL e CGIL)  tenutasi il 23/09/2008 l'informazione preventiva di cui all'art. 6 comma 2 lett. d)

 

Dispone

 

I criteri per la fruizione dei permessi relativi alla formazione e all'aggiornamento del personale docente, a.s. 2008/09, sono i seguenti.

 

Art. 1

La fruizione da parte dei docenti di 5 giorni nel corso dell'anno scolastico per la partecipazione ad iniziative di formazione e di aggiornamento con l'esonero dal servizio, è concessa prioritariamente per attività di formazione previste dal Piano annuale delle attività di aggiornamento e formazione coerenti con il contenuto delle attività previste nel Piano dell'Offerta Formativa, a.s. 2008/09.

Art. 2

L'iniziativa di formazione in servizio e/o aggiornamento deve essere promossa e gestita dall'Amministrazione centrale e periferica,  da soggetti qualificati (Università degli Studi, Consorzi universitari, interuniversitari, istituti pubblici di ricerca e l'Agenzia di cui all'art. 1, comma 610, della legge n. 296/2996) o accreditati.

Art. 3

Qualora per lo stesso periodo o corso di formazione vi siano più richieste di partecipazione  in tutto o in parte coincidenti, che non permettono di garantire il normale svolgimento delle attività di insegnamento, secondo l'orario delle lezioni in vigore, si darà priorità nell'ordine:

      a.)    ad attività di formazione su contenuti disciplinari o d'area disciplinare

      b.)   ai docenti che devono completare attività di formazione iniziate nell'a.s. 2007/08

      c.)   ai docenti che nell' a.s. 2007/08 non hanno fruito  di permessi

La scelta del docente che fruisce delle iniziative organizzate dall'Amministrazione scolastica centrale e/o periferica è operata dal Dirigente scolastico, tenuto conto dell'incarico ricoperto dal docente nell'Istituto, sentito il coordinatore del team di lavoro,se costituito.

Art. 4

Nel limite di cinque giorni per anno scolastico, e ricorrendo i presupposti di cui al precedente art. 1 comma 2, possono essere esonerati dal servizio i docenti che partecipano ad attività di formazione in qualità di formatore, esperto o animatore ad attività  organizzate dai soggetti indicati dall'art. 2

Art. 5

La partecipazione ad iniziative di formazione in servizio e di aggiornamento come discente o come  docente non sono cumulabili.

 

Art. 6

La domanda deve essere presentata al Dirigente scolastico almeno 5 giorni prima dell'inizio dell'attività che rilascia  l'autorizzazione o l'eventuale motivato diniego.

Art. 7

Al rientro in sede il docente è tenuto a presentare al Dirigente scolastico l'attestato di partecipazione.

Art. 8

Su richiesta del Coordinatore del Dipartimento disciplinare di appartenza, il docente che ha usufruito del permesso, è tenuto a comunicare ai colleghi l'attività svolta e gli esiti.

 

I criteri per la fruizione dei permessi  per la formazione e l'aggiornamento del personale A.T.A., a.s. 2008/09, sono i seguenti:

 

Art. 9

Il personale ATA, previa autorizzazione del Dirigente scolastico, può partecipare ad iniziative di formazione e di aggiornamento, in  relazione al funzionamento del servizio,  promosse e gestite dai soggetti indicati al precedente art. 2.

La partecipazione alle iniziative avviene nel limite delle ore necessario alla realizzazione del processo formativo e all'attuazione dei profili professionali, salvaguardando la piena funzionalità dei servizi dell'Istituto.

Qualora il personale partecipi ad iniziative di aggiornamento e formazione svolte al di fuori dell'orario di servizio, le ore prestate in eccedenza possono essere recuperate a domanda, in periodi di sospensione dell'attività didattica, previa esibizione dell'attestato di partecipazione al corso con l'indicazione del numero delle ore effettivamente svolte.

Art. 10

Qualora per lo stesso periodo o corso di formazione vi siano più richieste di partecipazione in tutto o in parte coincidenti, si darà priorità:

a)      adottando il criterio dell'alternanza, per la partecipazione a corsi di formazione sulla sicurezza e primo soccorso;

b)      adottando il criterio dell'alternanza, per la partecipazione ad iniziative di formazione, in ragione delle mansioni svolte, per il miglior funzionamento del servizio e l'attuazione del proprio profilo professionale;

c)      al personale neo immesso in ruolo

Art. 11

Il personale A.T.A. esonerato dal servizio dovrà presentare l'attestato di partecipazione al corso con l'indicazione delle ore effettivamente svolte.

 

 

 

                                                                      Il Dirigente Scolastico

                                                                       Prof. Franco Marras

 

.

F.to 

A, Muzzeddu, RSU CISL

G. Orecchioni, RSU UIL

G. Pedroni, RSU GILDA

A. Nonne, CGIL

R. Casto CISL

 


Categoria: Criteri permessi aggiornamentoData di pubblicazione: 23/09/2008
Sottocategoria: Criteri fruizione permessi aggiornamento personaleData ultima modifica: 04/11/2008 22:08:13
Permalink: Criteri per la fruizione dei permessi per l'aggiornamento, as. 2008/09Tag: Criteri per la fruizione dei permessi per l'aggiornamento, as. 2008/09
Inserita da Dirigente ScolasticoVisualizzazioni: 13630
Pagina disponibile anche nella sezione: Criteri permessi aggiornamento - Criteri fruizione permessi aggiornamento personalePagina disponibile anche nella sezione: Criteri permessi aggiornamento - Criteri fruizione permessi aggiornamento personale
Top news: NoPrimo piano: No

 Feed RSSStampa la pagina 
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2020 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 1746
N. visitatori: 9346545